Benvenut* in Casita HeromsaSpedizione rapida in 48 ore in tutta Italia

Areca la palma del Madagascar

Postato da Maria Luisa Strippoli il

Dypsis lutescens: tutti la chiamano Areca, ma in realtà questa pianta pur facendo parte delle Arecaceae, non appartiene al genere che le dà il nome alla famiglia.

Nelle zone di origine l' Areca diventa un vero e proprio albero, ma in appartamento può arrivare a un paio di metri.

Si tratta quindi di una specie tropicale, e va trattata come la maggior parte di queste piante: la posizione preferita è abbastanza luminosa ma non in piena luce del sole. È forse un po’ più esigente di altre ‘palmette’ per quanto riguarda il fabbisogno d’acqua, senza però esagerare: il modo migliore per regolarsi è sempre sentire il substrato con un dito e bagnare quando il terriccio in superficie comincia ad asciugarsi. La temperatura ideale è intorno ai 20 °C: vanno evitati gli sbalzi termici e le correnti d’aria fredda; in estate, se la si può spostare, può anche essere messa all’aperto, su un balcone o in giardino, evitando la luce diretta del sole, ma va poi ricoverata subito quando le temperature cominciano a calare.
Molto utile è mantenere una certa umidità dell’aria, con frequenti spruzzature delle fronde.

Va rinvasata quando la pianta non è più proporzionata al vaso che la ospita, con un vaso più profondo del precedente. Il substrato è quello utilizzato per la maggior parte delle altre piante verdi da interno, ben equilibrato e ben drenato. Per le piante che hanno già raggiunto una certa altezza si può anche solo togliere il terriccio vecchio nei primi centimetri di superficie sostituendolo con del substrato nuovo.

Non richiede potature, se non per eliminare le fronde secche.
Può andare soggetta ad attacchi di ragnetto rosso (che si possono evitare mantenendo umida l’atmosfera attorno alla pianta) e di cocciniglie, tanto quelle cotonose quanto quelle cerose: fino a che è possibile, eliminatele con un bastoncino cotonato imbevuto di alcool, ma in caso di attacchi forti dovete trattare con prodotti anticoccidici specifici (in generale oli bianchi).

 Curiosità:

In natura la si trova in Madagascar e altre isole vicine all’Africa, come le Comore, Mauritius e Réunion e, sul continente, in Tanzania. Invece, la specie più diffusa che appartiene al genere Areca è la pianta del Betel, A. catechu, che è originaria dell’Asia (Malaysia) e produce noci commestibili.

← Post più vecchio Post più recente →