*** SPEDIZIONI RAPIDE E GRATIS IN TUTTA ITALIA ***

Il Ficus Benjamin

Postato da Maria Luisa Strippoli il

Il Ficus benjamina appartiene alla famiglia delle Moraceae: si tratta di una specie originaria del Sud Est Asiatico. Nelle sue zone di origine può raggiungere le dimensioni di un grande albero, con dimensioni imponenti.

Da noi è invece una delle piante da appartamento più note e diffuse, specialmente nella varietà ‘Exotica’, caratterizzata da foglie più lucide della specie originaria con colorazione brunastra dei giovani steli e della nervatura centrale delle foglie. Le foglie sono piccole, ellittiche, acuminate all’apice.

Va posizionato in ambienti interni molto luminosi, lontani da fonti di calore, che possono provocare la caduta delle foglie, tanto quanto un ambiente con poca luce. Nel periodo estivo può essere messo all’aperto, in giardino o su balconi e terrazzi, ma non in pieno sole.

Le annaffiature vanno ridotte nella loro frequenza a partire dall’autunno e, ancora di più, in inverno per poi riprendere, in crescendo, dalla primavera fino in estate. Controllare sempre il livello di idratazione del terriccio, perché non gradisce i ristagni d’acqua. Concimare moderatamente con fertilizzanti per piante verdi da appartamento, perché anche la salinità può dare dei problemi.

Quando la pianta ha occupato buona parte dello spazio disponibile nel vaso, va rinvasata: si utilizza un contenitore appena più grande del precedente e un normale substrato per piante verdi a base di torba. Il periodo più indicato è quello di fine inverno, prima che la pianta esca dal periodo di riposo.

Oltre ad ‘Exotica’ sono molte le cultivar disponibili, a fogliame verde (come ‘Danielle’) o con diverse variegazioni (come ‘Starlight’ o ‘Golden King’): queste ultime varietà, però, presentano una velocità di crescita inferiore a quelle a fogliame verde e tendono a perdere maggiormente le foglie in condizioni difficili.

Curiosità: Negli esperimenti sulle piante da appartamento che eliminano le sostanze inquinanti gassose, il Ficus benjamina si è dimostrato particolarmente efficace nell’assorbimento della formaldeide. Per decenni al vertice nelle vendite delle piante da appartamento, è stato poi sorpassato dalla Phalaenopsis, che può contare sui suoi bei fiori e sul prezzo più contenuto; contano anche le dimensioni ridotte, più adatte agli appartamenti di oggi.

← Post più vecchio Post più recente →