*** SPEDIZIONI RAPIDE E GRATIS IN TUTTA ITALIA ***

Il Senecio herreianus o pianta dei rosari

Postato da Maria Luisa Strippoli il

Senecio herreianus è una pianta succulenta che appartiene alla famiglia delle Asteraceae, originaria della Provincia del Capo, in Sudafrica.

È caratterizzata da lunghi fusti sottili, striscianti o penduli, con foglie modificate, sferiche, di circa 5 mm di diametro, che somigliano, come suggerisce il nome popolare ‘Pianta dei Rosari’, ai grani delle collanine da preghiera. Ne esiste anche una varietà (‘Purple’) a steli violacei.

Quelli che noi chiamiamo fiori, bianchi, sono invece infiorescenze a capolino tipiche della famiglia (la stessa delle margherite o dei crisantemi): non sono certo la principale caratteristica ornamentale di questa pianta.

È particolarmente utilizzata come pianta ornamentale ricadente, da coltivare in basket.

Preferisce posizioni molto luminose, con il pieno sole per buona parte del giorno. Non gradisce le basse temperature (sotto i 10 °C) per cui può essere utilizzata in giardini rocciosi o su muretti solo nelle zone a clima molto mite. Invece nelle regioni a clima più fresco va ricoverata in casa dall’autunno alla primavera.

Da evitare anche i ristagni d’acqua: va quindi bagnata con moderazione, soprattutto nei mesi invernali, e, se è necessario rinvasarla, si deve utilizzare un substrato per piante succulente, molto ben drenato.

 

Curiosità

Il nome di ‘pianta dei rosari’ è condiviso con un’altra pianta molto simile, Kleinia rowleyana (più nota con il ‘vecchio’ nome di Senecio rowleyanus), che ha foglie a palla un po’ più tozze, mentre quelle di S. herreianus sono un po’ più allungate.

← Post più vecchio Post più recente →