Benvenut* in Casita HeromsaSpedizione rapida in 48 ore in tutta Italia

Le Gasteria dell'Africa meridionale

Postato da Maria Luisa Strippoli il

Le Gasteria, appartengono alla famiglia delle Aloaceae, e sono originarie dei deserti ghiaiosi e rocciosi dell’Africa meridionale, dove crescono numerose specie diverse; da queste, sono stati poi ottenuti numerosi ibridi (anche intergenerici con Aloe e Hawortia) e varietà.

Hanno foglie carnose e appuntite che avvolgono a spirale il fusto, nascondendolo. Nelle specie, il loro margine esterno è liscio, mentre gli ibridi hanno minuscoli denti o spine; la superficie delle foglie è cosparsa di puntini bianchi o di piccole protuberanze di colore chiaro, variabili in base alla specie e alla varietà. Questa caratteristica rende ornamentale questa pianta anche quando non è fiorita.

I fiorellini spuntano come lunghi steli fioriti dall’ascella delle foglie: sono rossi o rosa e hanno punte verdi.

Le Gasteria preferiscono un ambiente molto luminoso, ma non in pieno sole per evitare le scottature. In estate si possono anche lasciare all’aperto. Come la maggior parte delle succulente, non vanno annaffiate troppo spesso: soprattutto in inverno, vanno bagnate con molta parsimonia, aumentando poi gli interventi a partire dalla primavera.

D’inverno vanno preferibilmente collocate in un ambiente piuttosto fresco. Il substrato da utilizzare è un buon terriccio morbido per cactacee e piante succulente, molto ben drenato.

 

Curiosità: Il nome del genere deriva dal greco gastèr (ventre) per via della forma del fiore.

La moltiplicazione si può effettuare staccando i polloni che si formano alla base delle piante.

← Post più vecchio Post più recente →