Benvenut* in Casita HeromsaSpedizione rapida in 48 ore in tutta Italia

Il Myrtus

Geposted von Maria Luisa Strippoli am

Myrtus communisMicrophylla’ (detto anche Myrtus communisPumila’), famiglia delle Myrtaceae, è una varietà a foglie molto piccole di mirto: questa caratteristica lo rende davvero attraente, e quando poi si riempie prima di piccoli fiori bianco crema (da maggio a luglio, con una possibile seconda fioritura in tarda primavera fino all’autunno), poi di bacche nero-violacee, che maturano da novembre a gennaio, questo arbusto compatto diventa ancora più bello. Le bacche, globose ovoidali, persistono per un lungo periodo sulla pianta.

I rami giovani hanno una corteccia rossiccia, mentre quelli più maturi assumono tonalità grigiastre. Le piccole foglie sono persistenti, opposte, di un bellissimo colore verde scuro lucido: quando vengono schiacciate emettono un aroma davvero gradevole.

Si può coltivare in vaso, su balconi e terrazze, o in giardino: per brevi periodi può arrivare a -8 °C. Come esposizione, gradisce tanto il pieno sole quanto la mezz’ombra. Non ha particolari esigenze per il substrato, che può anche essere piuttosto povero.

Se i rami crescono disordinatamente, si può effettuare una potatura a inizio primavera: così si favorisce anche la crescita di nuova vegetazione.

Come gli altri mirti, ha un elevato contenuto di olio essenziale (il mirtolo) che si utilizza in erboristeria per le proprietà balsamiche e antinfiammatorie.

 

Curiosità

Le bacche possono essere utilizzate per il noto liquore, tipico ad esempio della Sardegna. Si ottiene per infusione alcolica con diversi metodi, come la macerazione (per circa 40 giorni) o l’uso di corrente di vapore. Le bacche devono essere in piena maturazione e aver quindi raggiunto la tipica colorazione nero-violacea.

← Älterer Post Neuerer Post →