Spedizione gratis in tutta italiaconsegne rapide in 48 ore

La Pseudorhipsalis ramulosa o cactus delle foreste

Geposted von Maria Luisa Strippoli am

La Pseudorhipsalis ramulosa (alcuni autori lo classificano come Disocactus ramulosus) è un cactus un po’ diverso dagli altri: per la maggior parte, i generi e le specie appartenenti alla famiglia delle Cactaceae hanno fusti carnosi, dove le piante immagazzinano la poca acqua disponibile nelle zone aride dove vivono in natura, e foglie trasformate in spine. Nei cactus ‘classici’ è quindi il fusto – che infatti è verde – a svolgere la funzione clorofilliana. Fanno eccezione pochi generi, i cosiddetti cactus delle foreste: si tratta di piante che nelle loro zone d’origine sono epifite (vivono cioè su altre piante, senza però esserne parassite) come Rhipsalis, Rhipsalidopsis, Schlumbergera, Zygocactus e, appunto Pseudorhipsalis. I fusti, che in questo caso non devono fare da riserva d’acqua, sono appiattiti, molto simili a foglie, molto simili non tanto ai cactus quanto a diverse piante succulente. La Pseudorhipsalis ramulosa, originaria del Sudamerica, spontanea tra il sud del Messico e il Nord del Brasile, ha lunghi fusti pendenti, normalmente verdi ma che in presenza di elevata luminosità tendono ad assumere un bel colore rosso scuro, tant’è che in inglese viene chiamato Red Cactus o Red Mistletoe Cactus, vedremo in seguito perché.

Questa pianta così bella non ha bisogno di grandi attenzioni: venendo dalle foreste, preferisce posizioni non in piena luce del sole (se non alla mattina presto o al crepuscolo) e gradisce annaffiature abbondanti e regolari, ma ben distanziate, a circa 10 giorni l’una dall’altra: vanno evitati tanto gli eccessi, che causano marciumi, quanto carenze, che causano disseccamenti. Emette dei bei fiori dai margini dei fusti, bianco verdastri o rosati: ogni fiore si apre durante il giorno per poi chiudersi in serata e ha una gradevolissima fragranza. La durata è di 4-5 giorni per ogni fiore. Compaiono poi i piccoli frutti biancastri, arrotondati, simili alle palline del vischio. Ecco il perché del nome popolare inglese: Mistletoe è il vischio nei paesi anglosassoni.

 

← Älterer Post Neuerer Post →