La Tillandsia xerographica , meraviglia della natura !

 

La Tillandsia xerographicaè la specie più grande tra quelle appartenenti a questo genere della famiglia delle Bromeliaceae. È originaria del Centro America: come la maggior parte delle piante del genere, è caratterizzata dall’assenza completa delle radici – per questo le Tillandsia sono chiamate ‘piante aeree’: in natura cresce soprattutto sulle altre piante e l’acqua necessaria per la fotosintesi la trae dall’umidità dell’aria. Anche la Tillandsia xerographicaè coperta da una patina vellutata, costituita dai ‘tricomi’, che si aprono quando l’umidità è bassa e si chiudono, per impedire l’evaporazione, quando l’umidità è alta: il colore risulta quindi un verde argentato felpato.

La T. xerographica ha le foglie particolarmente larghe rispetto alle altre specie e può raggiungere dimensioni notevoli. Talvolta produce un bel fiore multicolore.

Per le sue caratteristiche, è particolarmente adatta a stanze, come i bagni e le cucine, in cui l’umidità è elevata, purché in ambienti piuttosto luminosi. Può però essere tenute anche in altre stanze con luce abbondante ma non diretta, ricordandosi di vaporizzarla spesso o, ancor meglio, immergendola per un po’ di tempo in acqua, per poi estrarla e scuoterla delicatamente per eliminare l’acqua in eccesso. È opportuno fare questa operazione anche quando si ricevono le piante. Non gradisce assolutamente le basse temperature e non va soggetta in genere a malattie e parassiti. Si può porre su qualsiasi supporto (pietre, metalli, pezzi di legno, etc.,) oppure essere messa in grandi bolle di vetro.

Se forma dei giovani germogli, questi possono essere staccati dalla pianta madre una volta raggiunta una certa dimensione, circa il 25% della pianta madre: cresceranno autonomamente con estrema facilità.

Curiosità: Il nome della specie, xerographica, deriva da due parole greche: ‘xeros’, che significa secco, e ‘graphia’, che si traduce con scrittura. Possiamo dire che questa pianta, con le sue foglie ‘scrive’ lunghe frasi con un ‘inchiostro’ secco.

Italian