Bonsai Di Carmona ("S" Shape) In Vaso Ceramica Diametro 20 Cm.

Bonsai Carmona S SHAPE

Diametro: 20 cm.

Altezza: 25-27 cm.

Coltivato in Italia. Spese di spedizione incluse.

Trattandosi di un arbusto di origine tropicale, teme il freddo ed è adatto a un clima caldo e umido, dunque viene identificato come pianta da interno. Non bisogna esporlo alla luce diretta del sole, né tenerlo troppo vicino ai caloriferi e alle fonti di calore, ma va posizionato in un luogo molto luminoso, in cui vi sia una temperatura compresa tra i 15° e i 24° C. Dalla primavera in poi può essere collocato in giardino o sul terrazzo, ma durante la stagione calda è bene collocarlo in un luogo riparato e in ombra.

La carenza d’acqua è una delle principali cause di moria delle Carmone, dunque il bonsai va innaffiato con abbondanza e regolarità, avendo premura di effettuare l’operazione nelle ore serali. Poiché l’appartamento è tendenzialmente un luogo secco, bisogna assicurarsi che il terreno resti sempre un po’ umido ed è consigliato, nelle giornate calde, nebulizzare le foglie con dell’acqua distillata. Tuttavia, poiché la pianta non ama i ristagni d’acqua, è necessario tenere sotto controllo il drenaggio e non lasciare acqua stagnante nel sottovaso, aspettando che il terreno si asciughi tra un intervento e l’altro. La tecnica migliore per l’innaffiamento è senza dubbio quella ad immersione, ponendo il vaso in un’ampia bacinella riempita d’acqua fino al bordo; facendo attenzione a non bagnare le foglie, bisognerà estrarre la pianta quando la superficie del terreno risulterà umida in maniera uniforme e lasciar scolare per qualche minuto.

Per ripristinare i nutrienti necessari alla corretta crescita, che tendono a esaurirsi rapidamente nella limitata quantità di terreno di un bonsai, in primavera e in estate bisogna effettuare interventi di concimazione con cadenza mensile, aggiungendo concime liquido nell’acqua dell’innaffiatura e bagnando il terreno prima di effettuare l’operazione. Tuttavia, bisogna prestare particolare attenzione alle dosi: un eccesso di concime potrebbe causare l’insorgere di ingiallimenti e macchie sulle foglie. Se quest’inconveniente dovesse presentarsi, è consigliato dimezzare la quantità e raddoppiare la frequenza della somministrazione oppure sostituire la tipologia di concime, scegliendone uno a cessione lenta.

10 Oggetto rimasto

Italian